martedì 1 maggio 2012

Un po' di coccole non guasterebbero


Quella appena passata è stata una settimana piuttosto pesante, a cui si aggiunge pure un sabato pomeriggio e una domenica in cui speravo in un po' di riposo ma a quanto pare alla fine ho fatto di  tutto tranne che riposarmi, complice il fatto che sono tornati a Palazzo, per una brevissima vacanza, il Genio e consorte. Alla fine, quel po' di vantaggio che ero riuscito a guadagnarmi, sudando le fatidiche sette camicie, è andato a farsi benedire e ora son di nuovo indietro e mi tocca rimboccarmi di nuovo le maniche. E va be', capita! Mi consola che questa settimana procederà senza grossi affanni, per poi culminare in una domenica sera in viaggio e una settimana successiva, per non dire tutto il mese, in un bel periodo no stop bello ricco di impegni belli tosti. 
In fin dei conti, non mi dispiace avere tanto da fare perché sì, sarà stressante e tutto quello che vi pare ma tutto ciò ha l'indubbio vantaggio di soffocare sul nascere paturnie e paranoie varie perché non c'è tempo per rimurginarci sopra. 
Anche se prima di dare il via a questo tour de force, un bel po' di coccole non guasterebbero mica. Spero di poter recuperare in futuro con gli interessi e gli arretrati con RdS; nonché poter festeggiare il 1° maggio da lavoratore piuttosto che da disoccupato.


Dammi passione,
anche se il mondo non ci vuole bene,
anche se siamo stretti da catene
e carne da crocifissione.

Presto noi sogneremo,
distesi al sole di mille primavere,
senza il ricordo di questa prigione,
di un tempo lontano ormai.

Abbracciami e non lasciarmi qui,
lontano da te,
abbracciami e fammi illudere,
che importa se questo è il momento in cui tutto comincia e finisce
giuriamo per sempre però,
siamo in un soffio di vento che già se ne va.


C'erano le parole,
c'erano stelle che ho smesso di contare,
perso nei giorni senza una ragione,
nei viaggi senza ritornare.

Ora tu non spiegare,
tanto lo sento
dove vuoi il dolore,
quando la notte griderà il mio nome
nessuno ricorderà.

Abbracciami e non lasciarmi qui,
lontano da te,
abbracciami e fammi illudere,
che importa se questo è il momento in cui tutto comincia e finisce
giuriamo per sempre però,
siamo in un soffio di vento che già se ne va.
Siamo in un soffio di vento che già se ne va.

Neffa (Passione - Ep: Passione - Anno: 2007)

10 commenti:

  1. Ti capisco, ti mando tante coccole virtuali ;)

    RispondiElimina
  2. Dai bisogna essere più positivi... pensa al futuro e non smettere mai di rimboccarti le maniche ;) per quel che vale un abbraccio anche da parte mia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sembra ma sono positivo. :) Grazie per l'abbraccio. :*

      Elimina
  3. Principe... mi hai messo parecchio in allarme con

    http://principekamar.blogspot.it/2012/04/indietro-non-si-torna.html

    Speravo che prima o poi mi avresti illuminato in qualche modo, invece no... perdonami, ma il senso dei tuoi post mi è oscuro... sei molto criptico :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace essere criptico, ma a tempo debito prometto che svelerò tutto e scioglierò ogni nodo. ;)

      Elimina
    2. Chissà cosa ci nasconde il nostro bel Principe: mistero, patos :D

      Elimina
    3. E se sapessi mi bolleresti come minimo per pazzo. ;)

      Elimina
  4. Silver Silvan5 maggio 2012 21:17

    Principino, che delusione vederti ridotto così... É come vedere un diamante grezzo in mezzo ai rifiuti. Che tristezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà l'ora tarda ma non affero il senso del tuo commento. Mi dispiace. :)

      Elimina