giovedì 26 aprile 2012

Vi illumino d'immenso


Ultimamente ho problemi di tempo, nel senso che avrei bisogno di ore giornaliere in più da aggiungere alle mie canoniche 24 ore, ma non potendo farlo mi vedo costretto a tentare di ottimizzare il mio tempo al meglio delle mie possibilità, con risultati a volte più che soddisfacenti, altre volte proprio deludenti. Purtroppo il tempo non è un bene accumulabile da poter usare alla bisogna. Comunque, in questa sorta di operazione di ottimizzazione, mi vedo costretto a recuperare i tempi morti per studiare e non, ovunque mi trovi, quindi è un po' come se fossi ritornato indietro al tempo delle superiori quando quasi vivevo sull'autobus e andavo in giro con lo zaino alla Mary Poppins. Ad onor di cronaca, devo dire che per un pelo questa settimana non sono andato in giro col trolley e non ho usato la macchina come cabina armadio/casa. Comunque tutto questo panegirico serve per dare vagamente un'idea a quella domanda successiva che mi rimbomba nel mio cranio vuoto, perché si sa sono biondo dentro e su senza che ci giriamo intorno, noi principi delle fiabe non è che siamo proprio svegli, eh! Sto di nuovo divagando. Uff! Dicevo, quindi che in ogni luogo, in ogni modo e in ogni lago è cosa buona e giusta prendere un libro, un quaderno, ecc.  e studiare. Ora, so che potrei fare da testimonial per l'enel perché con la mia presenza illumino chi mi sta accanto, soprattutto il volgo [modestia modalità off], ora mi domando ma perché diamine ogni qualvolta prendo in mano un libro per ripassare qualcosa, o un quaderno per fare degli esercizi, tutti nel raggio di un chilometro sentano il bisogno di impicciarsi, meravigliarsi e soprattutto venirmi a disturbare con futilità che non stanno né in cielo e né in terra facendomi perdere del tempo prezioso? Dico con tanto spazio che c'è, dovete venire a raccontarvi i fatti vostri vicino a me? Certo che confidarvi di fronte ad un estraneo vi fa vincere il premio furbetto dell'anno sbaragliando la concorrenza a mani basse. Dico, lo so che senza la mia opinione non potete sopravvivere, che grazie alla mia presenza le vostre vite si illuminano per magia schioccando le dita, ma non potreste venire tutti insieme così mi metto e faccio una bella conferenza stampa e non ne parliamo più? 
C'è che sarei un po' stufo di gente che mi scambia per una cartoleria, di gente che tenta maldestramente di rimorchiarmi (e se me ne accorgo io che sono biondo dentro e ingenuo come Dorothy Gale, sei messo proprio male, eh!), di gente che mi scambia per un opinionista (ma mi devo offendere?), di gente che si meraviglia che in una scuola pubblica italiana ci sia ancora qualcuno che studia.

Ps: ora aspetto con fiducia la telefonata dell'Enel perché son meglio io come testimonial che non Federica Pellegrini e quel finto portiere simpatico come un dito in un occhio.

8 commenti:

  1. Beh ma è naturale, quando si vede un principe, tentare di rimorchiarlo ;)
    Quando passi ad illuminare da queste parti?
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be' se tutto va in porto, direi presto. ;) :*

      Elimina
  2. Va bene tutto. Ma... ingenua Dorothy Gale? Andiamo! Prima si è fatta le scarpe della morta, poi è partita per uccidere la sorella. Non è che hai in progetto qualche omicidio? Tieni alla portata un secchio d'acqua, batti i tacchi tre volte e spera che ti vada bene! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah XD Però, devi ammettere che lei ha un certo candore in ciò che fa, potremmo dire cha ha ucciso la strega a sua insaputa. ;)

      Elimina
  3. Dio, che strazio. Come può una persona intelligente abbassarsi a tutto questo? Deve stimarsi veramente poco. Un vero peccato.

    RispondiElimina
  4. Ciao stai studiando? Cosa studi di bello? Trovi la materia interessante? Ma dici che in questo paese serve ancora studiare? Non trovi che la gente che ti viene a importunare mentre studi sia veramente maleducata? Mi presteresti una penna? Cosa fai stasera?

    RispondiElimina