martedì 29 gennaio 2013

What's up?


Che succede? Be' me lo chiedo anch'io, senza riuscire a darmi una risposta esauriente. Sono giorni strani in cui imperversa la legge di Murphy, in cui niente è come sembra e viceversa, in cui i bidoni sono all'ordine del giorno (e che palle!). A volte mi sembra di stare dentro ad una di quelle stupide candid camera, quelle che ti fanno ridere ma ti lasciano il retrogusto amaro e non puoi fare a meno di porti delle domande. Oggi sono andato nella città di P., per seguire l'ennesimo corso di utilità non pervenuta, così arricchisco il curriculum, magari mi aiuta a trovare più facilmente lavoro, magari cambiare aria mi fa bene, con la scusa conosco gente nuova della mia età e magari ho un colpo di fortuna e incontro la mia anima gemella. Tutte speranze ben presto disattese e già un po' me ne pento di avere iniziato: tipo che mi aspettavo molti miei coetanei e invece alla faccia del corso per i "giovani" mi ritrovo con la maggior parte dei partecipanti che ha superato abbondantemente i 60 anni, se non i 70, e quei pochi "giovani" che ci sono, sono vecchi dentro. Una tristezza infinita che non avete idea. Sto provando a circondarmi di persone positive, che mi aiutino a vedere il bicchiere mezzo pieno; ma che palle! Il bicchiere rimane sempre tale e quale. Per quanto mi sforzi, mi sembra sempre di rimanere immobile. Sembra come se il divario esistente tra me e chi mi sta accanto aumentasse sempre più, nel senso che mi pare che gli altri nel bene o nel male realizzino qualcosa di concreto, mentre io no: sembra che tutto quel che faccia sia sempre così campato in aria. Ne sono contrariato. Non sono per nulla soddisfatto. Mi domando se sia questo il modo giusto, per me, per far funzionare le cose. Sono stanco dentro e questa volta anche fuori, tipo che ho i muscoli delle gambe indolenziti manco se avessi corso la maratona di New York per tutto il mese di gennaio. Ho perfino dei vistosi graffi al polpaccio destro e non riesco a capacitarmi di come abbai fatto a procurarmeli. Ed è buffo perché non è che abbia fatto chissà cosa di diverso dal solito. Mi sa che sto solo invecchiando. Forse è questo quello che mi sta succedendo. Anch'io sto diventando vecchio dentro. Che tristezza!


Twenty-five years and my life is still
Trying to get up that great big hill of hope
For a destination
And I realized quickly when I knew I should
That the world was made up of this brotherhood of man
For whatever that means
And so I cry sometimes
When I'm lying in bed
Just to get it all out
What's in my head
And I am feeling a little peculiar
And so I wake in the morning
And I step outside
And I take a deep breath and I get real high
And I scream at the top of my lungs
What's going on?
And I say, hey hey hey hey
I said hey, what's going on?
ooh, ooh ooh
and I try, oh my god do I try
I try all the time, in this institution
And I pray, oh my god do I pray
I pray every single day
For a revolution
And so I cry sometimes
When I'm lying in bed
Just to get it all out
What's in my head
And I am feeling a little peculiar
And so I wake in the morning
And I step outside
And I take a deep breath and I get real high
And I scream at the top of my lungs
What's going on?
And I say, hey hey hey hey
I said hey, what's going on?
Twenty-five years and my life is still
Trying to get up that great big hill of hope
For a destination

4 Non Blondes (What's up? - Album: Bigger, Better, Faster, More! - Anno: 1992)

6 commenti:

  1. Io il bicchiere lo vedo irrimediabilmente vuoto, ma ti mando un bacio comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che sto avendo una pessima influenza su di te. XD

      Elimina
    2. No tesoro, è già da un bel po' che sto così.
      Tu sei un tesoro ;)

      Elimina
    3. Coraggio, prima o poi passerà! Baci!

      Elimina