sabato 28 dicembre 2013

Gli auguri di Colton Ford per il mio compleanno


Da poco più di mezz'ora è passato il mio compleanno, per l'esattezza era il numero trentatrè. In passato avrei detto che sarebbe stato il 20+13 compleanno, ma ormai non ha più senso né scomporlo né nasconderlo. Anche se la mia età anagrafica è quella, la  mia età reale varia vertiginosamente di giorno in giorno: a volte mi sembra di averne 17, altre volte mi sembra di averne 100. Sono cambiate un bel po' di cose dal mio ultimo compleanno (e dal post che scrissi un anno fa, per l'amarezza e la delusione dei mancati auguri da parte di RdS), peccato solo che i cambiamenti che ci sono stati non coincidano con la lista cartacea che mi ero fatto con i buoni propositi annessi e gli obiettivi da raggiungere, tutti indistintamente falliti a partire dal numero minimo prefissato di libri da leggere in un anno fino ad arrivare alla conquista di un'agognata indipendenza economica, passando per un Amore tutto mio. Niente di tutto ciò. Forse sarà il caso di scriverci un post a parte, qua voglio ringraziare tutti gli amici e le amiche che mi hanno fatto gli auguri di buon compleanno (gioco d'anticipo e ringrazio chi me li farà in ritardo perché ammetto che la data del mio genetliaco sia messa a cavallo tra le feste natalizie e di solito passa inosservato). Grazie di cuore, in particolare oggi vorrei ringraziare il dolcissimo Chagall, che nella sua immensa bontà ha assorbito senza colpo ferire le mie lagne e i miei sfoghi odierni, con un'immensa pazienza; un altro grazie di cuore va al meraviglioso JC che conoscendo la mia insana passione per quel gran gnocco di Colton Ford, gli ha chiesto via twitter di farmi gli auguri di buon compleanno e quel grand'uomo me li ha fatti sul serio:


Anche se Colton Ford non me li avesse fatti, il gesto di JC è stato inaspettato e molto carino. Grazie! Ho ricevuto gli auguri da tante persone a cui voglio bene e che stimo, ma anche da persone che conosco poco ma mi hanno inondato lo stesso con il loro affetto. Grazie di cuore! 

Paradossalmente, anche quest'anno mancano degli auguri che mi avrebbe fatto piacere ricevere e sono quelli di Raggio di Sole, sopravviverò lo stesso anche senza i suoi auguri, ciò non toglie che ci sia rimasto male di nuovo. Siccome so che leggi il mio blog con certezza perché tanto fesso non sono, altrimenti perché continuo a postare il link su facebook se non per te, visto che è anche l'unico modo indiretto per comunicare (ammesso e non concesso che sia comunicare il postare un link e tu che leggi il post senza commentarlo), anche perché non voglio passare sempre per quello che vuole tagliare tutti i ponti ad ogni costo, o quello che ti ha cacciato dalla mia vita perché sei stato tu che l'hai fatto da solo visto che la mia porta è sempre aperta (sto solo cercando di fare a meno di te visto che purtroppo sei inaffidabile) e né voglio dare la colpa (de che?) a qualcuno, però il fatto di sapere che mi leggi mi ha portato inevitabilmente a non scrivere post per non ferirti e/o per non urtare involontariamente la tua sensibilità, ma finendo per ferire me e per urtare la mia sensibilità. Siccome non mi va di dovermi aprire un altro blog per non sentirmi censurato, anche se poi non mi hai mai censurato, il regalo che mi faccio è di sentirmi libero di scrivere ciò che mi va in questo mio piccolo angolo personale nel web, ergo anche che ci sono rimasto male per i tuoi mancati auguri e se ti fa male son cazzi tuoi. Mi rode solo il fatto che ancora io continuo a rimanerci male, quando dovrei semplicemente fare spallucce come per tutti quelli che puntualmente se lo dimenticano e mi deludono. Non so se salterai questo post, come hai fatto con quello dell'anno scorso; non mi importa se smetterai di leggere il mio blog, lo scrivo per me. Lo scrivo per riappropriarmi di questo blog, e di conseguenza di me, e di quei pezzi di me in fratumi che non so ancora se valga la pena ricomporre o gettarli via.



All of these lines across my face
Tell you the story of who I am
So many stories of where I've been
And how I got to where I am

But these stories don't mean anything
When you've got no one to tell them to
It's true, I was made for you

I climbed across the mountaintops
Swam across the ocean blue
I cross over lines and I broke all the rules
And baby I broke them all for you

Oh because even when I was flat broke
You made me feel like a million bucks
You do, I was made for you

You see the smile that's on my mouth
It's hiding the words that don't come out
All of the friends who think that I'm blessed
They don't know I'm in this mess

No they don't know who I really am
And they don't know what I've been through
Like you do, and I was made for you

All of these lines across my face
Tell you the story of who I am
So many stories of where I've been
And how I got to where I am

Oh but these stories don't mean anything
When you've got no one to tell them to
It's true, I was made for you
Oh yeah, and it's true that I was made for you


Sara Ramirez (The Story - Album: Grey's Anatomy: The Music Event - Anno: 2011)

17 commenti:

  1. teso' qui urge una chiacchierata come si deve! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti dobbiamo aggiornarci a vicenda. ;) <3

      Elimina
  2. Diciamo che mi è andata bene, visto che interagire con i personaggi pubblici è sempre un terno al lotto. L'anno prossimo cercherò di fartelo conoscere di persona. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora grazie, è stata una sorpresa inaspettata e molto bella. :* <3

      Elimina
  3. Trentatré trentini andarono a Trento tutti e trentatré trottando.
    ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non era trotterellando? ;-P

      Elimina
    2. Ci sono diverse versioni :-)

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so perché tu abbia cancellato il post, ma grazie per gli auguri. Non so risponderti, ma forse delle volte le esperienze, come le gioie e i dolori, si assomigliano un po' tutte. Un abbraccio. :*

      Elimina
  5. Ehm...io non lo sapevo.... Auguri in ritardo... Sono contento però di essere stato degnamente sostituito da Colton Ford :D :D

    RispondiElimina
  6. AHAHA mi stavo leggendo alcuni post del tuo blog... e poi son stato rapito dal titolo di questo..
    In primis: Tanti Auguri in ritardo ! Poi complimenti per il blog ed i post :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per gli auguri e per i complimenti per il blog. :)

      Elimina
  7. P.S credo che valga per tutti, le liste di buoni propositi scritte per il Bday o dopo Capodanno non vanno mai a buon fine :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In genere è così, ma ogni volta si spera di smentirlo e di realizzarlo. ;)

      Elimina