martedì 24 dicembre 2013

Buone Natale o quello che vi pare!


Avrei voluto che questo Natale fosse speciale perché ci fosse qualcosa da festeggiare, qualcuno da abbracciare, nuove storie da raccontare... Non sarà così: l'influenza e la febbre imperversano, niente storie da raccontare, il solito posto vuoto accanto a me a tavola... Dovrei smettere di pensare ogni volta che questo sarà l'ultimo Natale passato così controvoglia, con la tristezza e la solitudine a fare da padroni indiscussi, accanto ai soliti vecchi vuoti formalismi tradizionali. Quest'anno non ho scritto neanche la solita stupida letterina a Babbo Natale, non credo servirebbe poi a qualcosa e tanto il solito gnocco di turno lo posso pubblicare lo stesso, come ho appena fatto in apertura di post. Non mi aspetto più niente, non credo ci siano margini di miglioramento, di sicuro si può peggiorare solamente e allora questa non è altro che una semplice tacchetta in più per dire che si sopravvive anche a questo Natale in crisi. Mi piacerebbe essere piacevolmente sorpreso, ma a quanto pare sembra che, negli ultimi anni, nella mia vita i due termini non possano coesistere nella stessa frase con accezioni positive. Non so se perdere la speranza sia un notevole passo indietro, ma ormai sono talmente abituato a sguazzare nel peggio che mi ci sono assuefatto. Non so cosa mi riserverà il futuro, di sicuro non era come me lo immaginavo; ma poi il punto non è la discrepanza tra realtà e immaginazione: in fondo i sogni possono evolversi come le persone che li fanno. Piuttosto, non riesco ad essere felice perché non c'è nulla per cui esserlo. Non mi consola neanche il pensiero del "c'è chi sta peggio di me", dovrei rallegrarmi del fatto che ci sono altri infelici e azzardarmi in una stupidissima classifica di sfiga e/o di fortuna? Bah! È illogico e molto ma molto stupido.
Sarebbe bello riuscire ad avere lo stesso candore fanciullesco e la stessa gioia che si provava nell'attesa e che ormai ho perso da tempo. In effetti, sarebbe bello poter riprovare di nuovo quella gioia impaziente che ti fa rallegrare il cuore, che scandisce il tempo, che ti fa sussultare, racchiuse nell'attesa di qualcuno o di qualcosa. Le stesse emozioni della Volpe che attende il suo appuntamento rituale col Piccolo Principe. Quelle emozioni mi mancano da così tanto tempo, probabilmente, difficilmente li proverò ancora; non perché mi sia chiuso in una torre dorata a scimmiottare la Signora di Shalott, ma semplicemente non credo esista qualcuno che mi ami sul serio, né in questa vita, né in quelle passate e né in quelle future. Se esiste il Grande Amore per ogni persona, io rientro tra le eccezioni che ne confermano la validità e la fondatezza della regola.
Ma basta con questi pensieri, mi rituffo sui libri con la speranza di non fallire almeno dal punto di vista professionale, altrimenti che campo a fare?
Nella speranza che queste feste siano migliori delle mie, visto che sono iniziate col piede sbagliato, ne approfitto per augurarvi:

 Buon Natale, Buone Feste o Buon Quel Che Vi Pare!


I'm on my knees
Only memories
Are left for me to hold

Don't know how
But I'll get by
Slowly pull myself together
(I'll get through this)

There's no escape
So keep me safe
This feels so unreal

Nothing comes easily
Fill this empty space
Nothing is like it seems
Turn my greif to grace

I feel the cold
Loneliness unfold
Like from another world

Come what may
I won't fade away
But I know I might change

Nothing comes easily
Fill this empty space
Nothing is like it was
Turn my grief to grace

Nothing comes easily
Where do I begin?
Nothing can bring me peace
I've lost everything

I just want to feel your embrace

Kate Havnevik (Grace Master - Grey's Anatomy 2)

4 commenti:

  1. Uhmmm... con queste premesse non vorrei sembrare banale ad augurarti Buon Natale. Diciamo allora che ti auguro di avere la pazienza per sopportare tutti i convenevoli che le festività richiedono e di recuperare un po' di speranza per il futuro ;)

    RispondiElimina
  2. Il Natale è bello perché non vado in ufficio: sono in vacanza da sabato 21 fino a mercoledì 1 :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra un gran bel motivo, allora buone vacanze! :)

      Elimina