mercoledì 17 aprile 2013

Forse mi servirebbe...


Oggi, mentre cercavo di districarmi tra scartoffie, studio, telefonate surreali, ricerche e dvd rovinati, ho realizzato che forse mi servirebbe proprio un life coach. Uno che tiri fuori il meglio di me, che mi faccia riassaporare di nuovo le piccole gioie quotidiane, che mi dia occhi nuovi con cui guardare questo folle mondo, che mi rimetta in carreggiata, che mi faccia una lavata di testa ogni qualvolta mi perdo, che mi dia una pacca sulla spalla ogni volta che faccio una cosa giusta, che mi incoraggi, che mi aiuti ad apprezzare di più la vita, che mi aiuti a viverla al meglio o che più semplicemente mi dia gli strumenti per riparare tutto ciò che non va, aiutandomi a sbrogliare quest'impasse che mi spinge sempre più verso il baratro. È inutile girarci intorno: il problema sono io. Io che non mi capisco per niente e che sono sempre più un disadattato fuori dal mondo.

12 commenti:

  1. Comincio a pensare che più che un life coach mi servirebbe un badante.xD
    Ricordati di mandare tutto a quel paese ogni tanto, fai quello che puoi pure tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è che mi sembra che faccio sempre troppo poco e per giunta pure male. :(

      Elimina
  2. A volte lo penso anch'io di me... Uffi... :/

    RispondiElimina
  3. Un life coach può aiutare molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se solo riuscissi a trovarne uno... :(

      Elimina
  4. Più ti leggo, più mi fai rabbia/tenerezza.
    Un pò di sano ottimismo proprio non riesci a vederlo in fondo a quel tunnel? Parti dalle piccole cose positive che incontri in una giornata per pensare che non sei nè peggio nè meglio di tanti altri. Anzi....ce ne stanno moltissimi (forse troppi) peggio di te e di me. Poi tutti imezzi che possano aiutarti SIANO I BENVENUTI.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, a quanto pare non ci riesco. :(
      Un abbraccio a te.

      Elimina
  5. Non farti una colpa per non essere in sintonia con un mondo che tutto sommato non è cosi' perfetto.
    Focalizzati su qualcosa, anche minuta, che ti suscita una sensazione di pace (un immagine, un brano musicale, un profumo, un sapore) e prova ad assaporarla a fondo, immagazzinando quel momento di piacere.
    Riattingi a quel ricordo come fosse una fonte, quando senti di avere sete.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del consiglio, magari quando meno me l'aspetto riuscirò a farlo di nuovo. :)

      Elimina
  6. Invito - italiano
    Io sono brasiliano.
    Dedicato alla lettura di qui, e visitare il suo blog.
    ho anche uno, soltanto molto più semplice.
    'm vi invita a farmi visita, e, se possibile seguire insieme per loro e con loro. Mi è sempre piaciuto scrivere, esporre e condividere le mie idee con le persone, a prescindere dalla classe sociale, credo religioso, l'orientamento sessuale, o, di Razza.
    Per me, ciò che il nostro interesse è lo scambio di idee, e, pensieri.
    'm lì nel mio Grullo spazio, in attesa per voi.
    E sto già seguendo il tuo blog.
    Forza, pace, amicizia e felicità
    Per te, un abbraccio dal Brasile.
    www.josemariacosta.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao José! Benvenuto sul mio blog, purtroppo non parlo portoghese anche se mi piacerebbe impararlo.
      Grazie della visita e per l'abbraccio che ricambio. :)

      Elimina